Skip to the content

Versione Italiana English Version

L’Associazione Oasi Maria SS. di Troina in merito alle informazioni diffuse sulla carta stampata e sulle testate giornalistiche televisive e che fanno riferimento al ritardo dei pagamenti e la paventata chiusura dell’Istituto, comunica quanto segue:

  • dall'entrata in vigore dell’accordo convenzionale (marzo 2017 con effetti a partire dal 1 gennaio 2016) ad oggi, sono trascorsi 18 mesi. In tale contesto temporale sono stati pagati 20 mensilità e le due tredicesime;
  • nel mese di marzo del 2017 i dipendenti avevano un arretrato stipendiale di sette mensilità che ad oggi si è ridotto a quattro mensilità.
  • la quota di pertinenza dell’Assessorato della Salute (erogata per competenza territoriale tramite l’ASP di Enna) è stata pagata regolarmente e puntualmente, consentendo di fatto di poter pagare le 20 mensilità più le due tredicesime;
  • la quota di competenza a carico dell’Assessorato alla Famiglia ( ovvero la remunerazione per le prestazioni socio-assistenziali erogate dall'Istituto per il triennio 2016/2017/2018 come da accordo convenzionale),  allo stato attuale  è in pagamento solo per il 2016, mentre per l’intero anno 2017 e i primi sei mesi del 2018, considerato che il trasferimento delle risorse avviene per rate semestrali, non è possibile prevedere i tempi di pagamento in quanto condizionati a loro volta dalla rendicontazione del Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza.
  • che la Direzione dell’Istituto è impegnata a dare riscontro a quanto auspicato dalle Organizzazioni Sindacali. 

Inoltre, smentiamo la notizia che non è assolutamente a rischio la chiusura dell’Istituto, e vogliamo sottolineare l’impegno e la collaborazione dell’Assessore alla Salute, l’onorevole Ruggero Razza e il suo staff, per la sensibilità e la disponibilità nel percorso di interlocuzione e lavoro condiviso finalizzato al rinnovo della convenzione.

Vogliamo anche ringraziare l’impegno  dell’on. Elena Pagana, deputato locale all’ARS, continuamente al nostro fianco per la risoluzione di diverse criticità che, nel tempo, ci hanno tenuto bloccati.

Ringraziamo anche l'Assessore alla Famiglia, On. Maria Ippolito, la quale nonostante si sia insediata da poco, ha preso degli impegni seri per sbloccare l’arretrato nei confronti del nostro Istituto.

Infine, un ringraziamento ai dipendenti dell’Istituto per il loro quotidiano impegno, nonostante le difficoltà del momento.

 

Salvo Calaciura                                                          

IRCCS - Associazione Oasi Maria SS                      

Ufficio Stampa 

 

Associazione Oasi Maria SS. Onlus D.P.R. 471 DEL 24-06-1974
Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per lo studio del Ritardo Mentale e dell’Involuzione Cerebrale
(Decreti Interministeriali del 9-2-1988, dell’8-2-1993 e del Ministero della Salute del 5-9-2006)

Via Conte Ruggero 73 - 94018 TROINA (EN)
Tel. +39 0935-936111 - Fax: +39 0935-653327
E-mail: info@oasi.en.it

 

Contatti