Skip to the content

Versione Italiana English Version

Ieri pomeriggio, giovedì, in modalità telematica per l’emergenza sanitaria da Coronavirus, si è svolta la tradizionale cerimonia di accoglienza delle nuove matricole del corso di laurea in “Terapia Occupazionale” all’Irccs Oasi di Troina.

Un percorso universitario triennale nell’ambito delle professioni sanitarie, avviato nel 2018, a seguito di un accordo di collaborazione tra Università degli Studi di Catania (Dipartimento Biometec), l’Irccs Oasi, e il Comune di Troina.

Immatricolazioni sempre più confortanti e in crescita rispetto agli anni precedenti, e dunque un percorso formativo che riscuote da parte dei neodiplomati sempre maggiore apprezzamento.

Il numero dei posti disponibili per quest’anno accademico è di 41 unità e sono stati tutti assegnati. Gli studenti provengono da ogni parte della Sicilia e anche dalla Calabria. In totale da quando il CdL è stato avviato sono più di cento gli universitari che frequentano le lezioni.

Il prossimo anno si spera già di avere i primi laureati in questo corso che forma dei professionisti che, adoperando come mezzo privilegiato il fare e le molteplici attività  della vita quotidiana, coinvolge la globalità della persona con lo scopo di aiutarne l’adattamento fisico, psicologico o sociale, per migliorarne globalmente la qualità di vita pur nella disabilità.  Le attività didattiche sono iniziate a metà ottobre e tutte in modalità on line.

Nonostante l’improvvisa situazione emergenziale la struttura tecnica e didattica del corso di laurea in Terapia Occupazionale ha saputo organizzarsi, garantendo lo svolgimento delle lezioni, sia in streaming, che con lezioni registrate, al fine di garantire lo svolgimento delle sessioni formative. Nel corso del precedente anno accademico si sperava anche di poter inaugurare un nuovo Master di specializzazione di secondo livello la cui attivazione però è stata temporaneamente rimandata a causa dell’emergenza Covid – 19.

Alla cerimonia di inaugurazione on line il presidente del corso di laurea, prof.ssa Daniela Puzzo, che ha illustrato ai nuovi studenti la struttura didattica e formativa del percorso triennale. Poi ancora la Pro-Rettrice dell’Università di Catania, la prof.ssa Vania Patanè, il presidente della Scuola di “Facoltà di Medicina”, il prof. Pietro Castellino, il direttore del Dipartimento Scienze Biomediche e Biotecnologiche, il prof. Salvatore Salomone, il direttore del Dipartimento di Chirurgia Generale e Specializzazione Medico-Chirurgiche, il prof.  Alessandro Cappellani, il sindaco di Troina, Fabio Venezia e per l’Irccs Oasi il presidente don Silvio Rotondo, il direttore scientifico e amministrativo dell’Istituto rispettivamente Raffaele Ferri e Arturo Caranna.

Per il sindaco Fabio Venezia “gli studenti sono cittadini temporanei inseriti a pieno titolo nel nostro territorio, attivando per loro specifici servizi, e puntiamo come amministrazione sempre più ad un modello di valorizzazione fondato sui saperi”.

Per Don Silvio Rotondo “è motivo di prestigio e orgoglio avere un rapporto di collaborazione con l’Università degli Studi di Catania e ospitare un corso di laurea che ha sempre più iscritti e un’utenza regionale e oltre. Ha augurato inoltre agli studenti un buon avvio di anno scolastico e l’invito ad innamorarsi dell’Oasi durante il loro percorso di studio e di tirocinio”.

 

Salvo Calaciura

Ufficio Stampa - IRCCS - Associazione Oasi Maria SS.

 

Associazione Oasi Maria SS. Onlus D.P.R. 471 DEL 24-06-1974
Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per lo studio del Ritardo Mentale e dell’Involuzione Cerebrale
(Decreti Interministeriali del 9-2-1988, dell’8-2-1993 e del Ministero della Salute del 5-9-2006)

Via Conte Ruggero 73 - 94018 TROINA (EN)
Tel. +39 0935-936111 - Fax: +39 0935-653327
E-mail: info@oasi.en.it

 

Contatti